Impianto fotovoltaico quale conviene

[fa icon="calendar"] 05/10/18 18.00 / da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Impianto fotovoltaico quale conviene

Gli impianti fotovoltaici non sono tutti uguali, è questo è un bene, perché significa che possono rispondere alle diverse esigenze dell’utente finale e soddisfare al meglio le sue esigenze energetiche. Se hai deciso di installare un impianto fotovoltaico ti sarai sicuramente chiesto quale conviene di più. Ecco una panoramica delle possibili soluzioni e i giusti consigli per scegliere con consapevolezza quella che fa al caso tuo.

  • Fotovoltaico integrato o no?

In genere i pannelli fotovoltaici vengono posati sul tetto sopra le tegole, sostenuti da supporti che ne regolano l’inclinazione rispetto ai raggi solari. A volte, però, è necessario o addirittura obbligatorio incassare i moduli nella copertura. In questo caso si parla di fotovoltaico integrato.

Scegliere di realizzare una o l’altra soluzione non sempre è una decisione che puoi prendere liberamente. Spesso ci sono dei vincoli (comunali, regionali o nazionali) che ti impongono di optare per il fotovoltaico integrato, per ridurre l’impatto ambientale ed estetico dei pannelli. Chi vive in centro storico, ad esempio, o in zone vincolate dal punto di vista paesaggistico, artistico o architettonico, e vuole beneficiare dei vantaggi del fotovoltaico, è costretto a installare i moduli inglobandoli direttamente nella copertura dell’edificio. In alcuni casi è possibile usare anche moduli colorati, così da creare un tutt’uno omogeneo con il tetto dal punto di vista cromatico.

Ecco perché prima della domanda: impianto fotovoltaico quale conviene? Dovresti chiederti quale soluzione ti è permesso installare sul tuo tetto.

  • Fotovoltaico con o senza accumulo?

A proposito di convenienza e risparmio economico, scegliere di auto-produrre energia elettrica con il fotovoltaico è la soluzione giusta, se vuoi ridurre le spese per l’elettricità.

I pannelli fotovoltaici catturano l’energia solare, gratuita e sempre disponibile, e la trasformano in corrente elettrica da usare per alimentare luci ed elettrodomestici. Con un risparmio sui consumi che può arrivare fino al 40%.

Quando in casa non c'è nessuno, però, i pannelli continuano comunque a produrre energia che, se non viene subito sfruttata, viene dispersa nell'ambiente. 

Per evitare sprechi, ottenere il massimo rendimento dall'impianto e, soprattutto, raggiungere una quota di risparmio ancora maggiore, addirittura del 100%, puoi abbinare al tuo impianto fotovoltaico un sistema di batterie per l’accumulo dell’energia.

In questo modo l'energia elettrica prodotta ma non utilizzata è accumulata nelle batterie e messa a disposizione dell'utenza quando l’impianto è fermo e non produce, ad esempio la sera o la notte, o in caso di surplus di richiesta energetica.

Grazie all’accumulo fotovoltaico puoi raggiungere la completa autonomia energetica, come queste famiglie che sono riuscite a dare un taglio netto alle bollette. 

  • Fotovoltaico off-grid: conviene davvero?

Spesso si sente parlare di impianti fotovoltaici off-grid, o impianti a isola. Si tratta di impianti fotovoltaici progettati per usare tutta l’elettricità prodotta per l’autoconsumo, senza alcuna immissione di energia nella rete (a cui non sono proprio collegati). In alcuni casi, come le abitazioni situate in zone montuose poco accessibili o in località remote, dove sarebbe troppo costoso far arrivare gli allacciamenti alla rete nazionale, sono le uniche soluzioni possibili per assicurarsi l’energia elettrica necessaria. 

Ovviamente si tratta di casi isolati e situazioni limite, da valutare molto attentamente. La norma prevede infatti che gli impianti fotovoltaici standard siano di tipo on-grid, quindi connessi alla rete, capaci cioè di scambiare energia sia in entrata che in uscita. Scegliere di installare un impianto a isola quando non ce n’è l’effettivo bisogno è un’operazione sconsigliata e spesso poco o per nulla conveniente.

Per scoprire come funziona un impianto off-grid e capire se è davvero la scelta che fa per te, leggi anche questo articolo. 

Quindi, se voglio installare un Impianto fotovoltaico, quale conviene?

Se lo chiedono in tanti, ma non esiste un impianto che vada bene per tutti. Ogni tetto ha caratteristiche diverse e ogni famiglia ha esigenze e abitudini specifiche. L'unica risposta che ci sentiamo di dare è che l'impianto fotovoltaico più conveniente è quello che ti fa risparmiare davvero, e di più.

Se vuoi produrre autonomamente l’energia elettrica per alimentare la rete domestica devi trovare la soluzione che funziona meglio per te, in base all’esposizione dell’edificio, alla sua posizione geografica e all’inclinazione del tetto. Devi poi valutare attentamente quanta energia ti serve, in base alle abitudini di consumo dei membri della famiglia, presenti e future.

Si tratta di calcoli e analisi abbastanza complesse, per le quali è meglio affidarsi alla consulenza di un tecnico esperto. Egli saprà progettare con te e per te un impianto su misura, capace di farti risparmiare sulla bolletta dell’elettricità.

Scopri quanto vale il tuo tetto. Contatta subito un consulente Wölmann e richiedi il tuo attestato di prestazione solare. 

Con il nostro configuratore online puoi già farti un’idea del tipo di impianto fotovoltaico da installare sul tetto di casa. Ti bastano pochi minuti per capire qual è il Sistema Solare più adatto a te. Provalo subito.

Scopri quanto puoi risparmiare, in 60 secondi!

Categoria: Impianto Fotovoltaico

Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Scritto da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Ingegnere e progettista di impianti elettrici e fotovoltaici civili ed industriali. A capo dell’ufficio tecnico, assieme al suo staff, è attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente e progetta nuove soluzioni di impianti adatti ad ogni persona e ogni edificio.