Consigli di installazione: pannelli solari dove posizionarli

[fa icon="calendar"] 03/10/18 17.30 / da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Consigli di installazione: pannelli solari dove posizionarli

Per assicurare all’impianto fotovoltaico un elevato rendimento i pannelli devono poter catturare più energia solare possibile. L’ideale sarebbe avere un tetto orientato a sud, inclinato di 20-30° e privo di ostacoli che possono causare ombreggiamenti. Una condizione non così comune, purtroppo. Quindi? Devi rinunciare a risparmiare sulla bolletta? Assolutamente no. Chi acquista pannelli solari e chiede dove posizionarli può ricevere risposte diverse, a seconda delle caratteristiche dello spazio a disposizione. Vediamo quali sono le alternative.

tetto fotovoltaico: a ognuno il suo pannello

Generalmente i pannelli fotovoltaici vengono installati sui tetti di case, condomini o capannoni. Una posizione privilegiata perché maggiormente esposta ai raggi solari, che richiede però alcune caratteristiche fondamentali.

Il tetto ideale è:

  • Orientato a Sud
  • Inclinato di 20-30°
  • Abbastanza spazioso. Per calcolare di quanti pannelli hai bisogno guarda come ha fatto questa famiglia a dimensionare correttamente il suo impianto fotovoltaico 
  • Privo di ostacoli che potrebbero rendere difficili le operazioni di installazione
  • Senza ombreggiamenti, per assicurare sempre una perfetta rifrazione della luce solare

Si tratta di caratteristiche molto specifiche, che non tutti i tetti riescono a soddisfare.

Il tuo tetto non è così? Nessun problema.

Sul mercato trovi speciali pannelli fotovoltaici realizzati, anziché con silicio, con da una combinazione di rame, indio e selenio, che assicurano una resa elevata, anche in condizioni di scarso irraggiamento. Questi pannelli, denominati CIS, sono perfetti se il tuo tetto è esposto a Nord, quindi è colpito dalla radiazione solare solo per poche ore al giorno.

Se vivi in una città del Nord Italia dove, soprattutto nei mesi invernali, le condizioni atmosferiche sono spesso caratterizzate da una densa nuvolosità o, peggio, dalla nebbia, puoi optare per i pannelli in silicio amorfo. Si tratta di moduli decisamente più convenienti, rispetto ai pannelli policristallini, che assicurano ottime prestazioni quando il cielo è coperto e rappresentano quindi la soluzione ideale per chi abita in zone a basso livello di irraggiamento solare.

Fotovoltaico su tettoia: è possibile?

In alternativa al tetto di casa può andare bene anche la tettoia, per installare un impianto fotovoltaico. E non servono autorizzazioni o permessi.

L’installazione del fotovoltaico rientra tra gli interventi di ristrutturazione in edilizia libera, quindi puoi far posare tranquillamente i pannelli su una tettoia o pensilina di tua proprietà, per produrre l’energia elettrica che ti serve.

Di questo argomento se ne è parlato anche in un tribunale del TAR Lombardia, alcuni mesi fa.

Ovviamente devi assicurarti che la superficie su cui vuoi installare i moduli non sia situata in una zona soggetta a vincolo paesaggistico-architettonico. In tal caso leggi questo approfondimento sulle autorizzazioni fotovoltaico.

Pannelli fotovoltaici anche in giardino

Pannelli solari: dove posizionarli, se sono in affitto e ho in programma di trasferirmi, prima o poi?

In questo caso il tetto potrebbe non essere la soluzione ideale.

Ciò non vuol dire che devi per forza continuare a dipendere dal Gestore e subire le oscillazioni del prezzo dell’elettricità.

Autoprodurre e autoconsumare energia è possibile, anche se non hai spazio a sufficienza sul tetto o non puoi usarlo per posare i pannelli.

Come?

Con gli Smart Flower di Wölmann, esclusivi sistemi all-in-one, simili a dei girasoli ipertecnologici, che puoi installare in giardino o in uno spazio all’aperto, ad esempio un parcheggio.

Gli Smart Flower sono composti da 18 mq di moduli fotovoltaici monocristallini, capaci di produrre in media 4.000 kWh all’anno di elettricità. Sono quindi l’ideale per coprire il fabbisogno energetico di una famiglia media.

In più hanno il vantaggio di riuscire a collocarsi sempre a un’angolazione ideale per catturare i raggi del sole, grazie al sistema di smart-tracking che permette ai petali di muoversi automaticamente, proprio come fanno i girasoli.

 

Al di là della posizione, il grosso del lavoro lo fanno i pannelli fotovoltaici. I migliori sono quelli specifici per il tuo tetto, che riescono a produrre l'elettricità che ti serve, nonostante le condizioni climatiche avverse o l'esposizione non ottimale.

Per individuare la soluzione giusta per te prova il nostro configuratore online. Ti basterà inserire le caratteristiche del tuo immobile e alcuni dati sul fabbisogno energetico della tua famiglia. In pochi secondi ti verranno mostrate diverse combinazioni di fotovoltaico e batterie per l’accumulo, grazie alle quali potrai risparmiare da subito sulla bolletta dell’energia elettrica.

Scopri quanto puoi risparmiare, in 60 secondi!

Categoria: Pannelli Fotovoltaici

Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Scritto da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Ingegnere e progettista di impianti elettrici e fotovoltaici civili ed industriali. A capo dell’ufficio tecnico, assieme al suo staff, è attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente e progetta nuove soluzioni di impianti adatti ad ogni persona e ogni edificio.