Impianto Fotovoltaico 3 kW: Costi e Garanzie per la tua Casa

[fa icon="calendar"] 28/06/19, 18:00 / da Serena Tarricone - Ufficio tecnico

Impianto Fotovoltaico 3 kW: Costi e Garanzie per la tua Casa

Stop alle bollette salate e ai continui aumenti del prezzo dell’elettricità! È ora di passare alle energie rinnovabili e fare del bene all’ambiente, oltre che al bilancio familiare. Da dove partire? Dal Sole, fonte naturale, gratuita e sempre disponibile di energia. Vediamo come un progetto per un impianto fotovoltaico 3 kW studiato ad hoc per la tua casa può farti risparmiare sui consumi.

Progetto impianto fotovoltaico 3 kw: cosa comprende

  1. I pannelli: Quanti? Quali? Ne esistono di vari tipi, specifici per tetti con inclinazioni ed esposizioni particolari. Scegliere quello più adatto a te è fondamentale per assicurarsi un impianto fotovoltaico ad alto rendimento, sempre.

    Se sei a casa, durante il giorno, puoi sfruttare in tempo reale l’energia elettrica prodotta dai moduli. Parliamo, in questo caso, di autoconsumo diretto: maggiore è il suo valore, più sale il risparmio in bolletta. Per un impianto fotovoltaico 3 kW è importante tenere conto anche del fattore “tempo”, cioè di quante ore sei effettivamente presente nella tua abitazione. Poche? O soprattutto quelle serali? Forse è il caso di prevedere anche l’installazione delle batterie di accumulo per fotovoltaico.

  2. Le batterie: Gli accumulatori per fotovoltaico consentono di immagazzinare l’energia prodotta in eccesso, per renderla disponibile quando realmente ti serve.

    L’impianto fotovoltaico cattura energia dal Sole, ed è particolarmente produttivo proprio nelle ore in cui il sole è alto nel cielo. Ciò significa che la mattina presto e la sera/notte l’impianto produce poco o è addirittura fermo. Non possiamo però dire altrettanto dei tuoi consumi. I picchi spesso si registrano proprio in questi momenti, in cui tutta la famiglia è attiva e vengono messi in moto parecchi elettrodomestici (la tv, la lavastoviglie, il forno, il computer…)

    Se sei fuori proprio nelle ore centrali della giornata, quando l’impianto rende al massimo, rischi di non poter sfruttare tutta l’energia elettrica prodotta dai pannelli. L’impianto lavorerebbe per niente (e nessuno) e l’investimento nel fotovoltaico si rivelerebbe poco conveniente.

    Grazie alle batterie di accumulo puoi risolvere il problema e aumentare la tua quota di risparmio. Gli storage collegati ai pannelli, infatti, sono in grado di immagazzinare l’energia prodotta che non viene subito utilizzata dalla rete domestica. Questa elettricità rimane lì, pronta per essere usata quando effettivamente ce n’è bisogno, cioè quando torni a casa e inizi ad accendere le luci e attivare gli apparecchi elettrici.

    L’autoconsumo differito è la soluzione giusta per te, se trascorri poco tempo in casa durante il giorno, ma vuoi comunque dare un taglio alle spese dell’energia.

    C’è di più.

    Grazie all’energia elettrica puoi anche far funzionare una pompa di calore e riscaldare la tua casa in maniera ecologica, senza dover ricorrere ai combustibili fossili. Se hai le batterie per l’accumulo fotovoltaico, l’elettricità che hai accumulato può tornarti utile la sera, per riscaldare l’acqua sanitaria o per stemperare gli ambienti domestici, riducendo così il consumo di gas. Scopri com’è facile riscaldare casa con pompa di calore e fotovoltaico.
  • Gli eventuali accessori: ottimizzatori di potenza, supporti per aumentare l’inclinazione dei pannelli e tutto quello che si può rivelare necessario per aumentare le prestazioni dell’impianto.
  • L’assistenza: il progetto di un impianto fotovoltaico 3 kW deve essere fatto da ingegneri qualificati, capaci di individuare la taglia giusta per te. Si rivela quindi fondamentale poter contare su un servizio di assistenza pre-vendita composto da un team di professionisti che possono affiancarti anche nella gestione degli adempimenti amministrativi per l’allaccio dell’impianto alla rete e per la sottoscrizione delle pratiche per usufruire della detrazione fiscale.

    Per assicurarsi un impianto fotovoltaico sempre performante è importante anche prendersi cura delle varie componenti, in particolare dei pannelli, con interventi di manutenzione e pulizia periodica. Qui trovi tutto quello che c’è da sapere sulla manutenzione impianto fotovoltaico.

Quanto costa un impianto fotovoltaico residenziale?

Pannelli, batterie, inverter, componenti aggiuntivi, assistenza tecnica. Tutto questo quanto mi costa?

La risposta è: dipende.

Ci sono tanti fattori che vanno considerati, quando si realizza un progetto impianto fotovoltaico 3 kw. 

  1. La posizione della tua casa: zona climatica, esposizione, inclinazione del tetto
  2. Lo spazio a disposizione sul tetto e la tipologia di copertura: ci sono antenne, comignoli, ostacoli che potrebbero fare ombra sui pannelli, limitandone la produttività?
  3. I consumi energetici: Da quante persone è composto il tuo nucleo familiare? Trascorrete molte ore in casa? In quali fasce orarie, principalmente? Quanti elettrodomestici avete? Avete un’auto elettrica, o state valutando la possibilità di acquistarne una a breve?

Rispondere a queste domande è fondamentale per progettare un impianto fotovoltaico residenziale correttamente dimensionato, in grado di soddisfare le tue esigenze energetiche e farti risparmiare sui costi.

Che senso avrebbe installare pochi pannelli, per risparmiare sull’investimento iniziale, se questi non riescono a produrre energia sufficiente per il tuo fabbisogno? Saresti costretto ad acquistarne ancora tanta elettricità dalla Rete e gli sforzi, soprattutto quelli economici, fatti per ridurre le bollette sarebbero irrilevanti.

Allo stesso modo, non serve sovradimensionare l’impianto e produrre più energia del necessario. Rischi di doverla disperdere nell’ambiente o cederla alla Rete Pubblica, senza guadagnarci granché. Lo scambio sul posto non è poi così conveniente. Senza contare l’investimento iniziale che un impianto fotovoltaico di grandi dimensioni richiede: ne vale davvero la pena? 

Vuoi richiedere un preventivo per un impianto fotovoltaico 3 kW? Leggi questo articolo per sapere quali voci devono ASSOLUTAMENTE essere incluse. 

Impianto Fotovoltaico 3 kW: quali garanzie ci sono?

Parlando di singoli componenti: 

  1. I migliori pannelli fotovoltaici sono dotati della certificazione standard europea e durano almeno 25 anni garantendo, al venticinquesimo anno, una potenza in uscita non inferiore all’80% della potenza nominale minima. 
  2. I sistemi di accumulo hanno una vita che può essere espressa in anni o in cicli di carica e scarica. Le soluzioni più performanti arrivano a 10.000 cicli, cioè quasi 30 anni se ipotizziamo un ciclo completo al giorno. 

Oltre a queste garanzie, puoi mettere al sicuro il tuo risparmio usufruendo della garanzia di produzione.

Come?

Ti basta installare Omnikontrolle, un dispositivo che monitora in tempo reale l’attività dei pannelli, per assicurarti che tutto funzioni al meglio. Nel caso l’impianto fotovoltaico produca meno di quanto previsto dal contratto, riceverai un rimborso pari alla differenza tra produzione attesa e produzione effettiva, calcolato in 0,10 euro al kWh. 

Inoltre OmniKontrolle è collegato tramite rete internet alla centrale operativa Wölmann. In questo modo, se qualcosa non funziona, si attiva prontamente il servizio di assistenza, che invia un tecnico al tuo domicilio per eseguire controlli e manutenzioni necessarie.

Come ottenere un progetto impianto fotovoltaico 3 kW su misura? Prova il nostro configuratore online.

Configura il tuo sistema solare in 60 secondi con il Solar configurator di Wölmann 

Categoria: Impianto Fotovoltaico, Garanzia fotovoltaico

Serena Tarricone - Ufficio tecnico

Scritto da Serena Tarricone - Ufficio tecnico

Laureata in Ingegneria Edile, si occupa di progettare la migliore soluzione solare in termini di efficenza e produttività. Soluzioni “su misura” pensate per soddisfare le esigenze del cliente, senza tralasciare l’aspetto estetico ed architettonico in relazione al contesto ambientale e al fabbricato.