Simulazione: produzione impianto fotovoltaico e risparmio

[fa icon="calendar"] 29/03/18, 18:00 / da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Simulazione: produzione impianto fotovoltaico e risparmio

Quanta energia possono produrre, installando i pannelli fotovoltaici sul tetto di casa? E quanto posso risparmiare sulla bolletta? Per rispondere a queste domande siamo partiti da una simulazione produzione impianto fotovoltaico, basata su dati reali. Ecco cosa abbiamo scoperto.

Caratteristiche dell’abitazione

 

Tipologia di tetto: a falde

Inclinazione: 20°

Orientamento: sud/est

Zona climatica: E

Piani edificio: 2

Superficie disponibile per l’installazione dei pannelli: 135 mq

 

Consumo energetico

 

Nucleo familiare: 3 persone

Consumo annuo: 4.000 kWh

Importo ultima bolletta elettrica: 160 €

 

Questi dati sono fondamentali per il corretto dimensionamento impianto fotovoltaico. Calcolando la capacità del tetto di produrre energia e facendo una stima del fabbisogno energetico della famiglia, sul lungo termine, è possibile individuare la tipologia di pannello più adatto e realizzare un impianto fotovoltaico efficiente.

 

Nel caso preso in esame, considerando le caratteristiche del tetto e la posizione dell’abitazione, la potenza massima installabile è di 7,83 kWp.

 

Gli ingegneri Wölmann hanno quindi proposto una soluzione su misura per le esigenze della famiglia, composta da:

 

  1. Sistema Solare Wölmann da 4,32 kWp
  2. Accumulo fotovoltaico da 6,50 kWh

 

L’impianto fotovoltaico consigliato si compone di 16 pannelli policristallini da 270 Wp ciascuno, che andranno installati sul tetto per catturare l’energia solare e trasformarla, attraverso l’inverter, in elettricità.

 

L’energia prodotta ma non immediatamente utilizzata nella rete domestica verrà invece accumulata nelle batterie e messa a disposizione della famiglia in un secondo momento. Ciò permette di alimentare luci ed elettrodomestici con l’elettricità autoprodotta anche quando l’impianto è fermo, aumentando così la quota di autoconsumo.

 

Con l’accumulo fotovoltaico risparmi fino al 90% sulla bolletta.

 

Le batterie utilizzate in questa simulazione sono le LG Chem, uno dei migliori sistemi di accumulo energia) attualmente disponibili sul mercato.

 

Un impianto fotovoltaico così composto è in grado di assicurare una potenza annua garantita di 4.693 kWh/anno.

 

Con il lavoro dei pannelli è quindi possibile rispondere perfettamente i bisogni energetici della famiglia Barbieri che, prima di passare alle energie rinnovabili, consumava 4.000 kWh all’anno di energia elettrica.

 

La quantità di energia in esubero, che non viene utilizzata né immagazzinata nelle batterie, può essere reimmessa in rete per usufruire della valorizzazione economica dello scambio sul posto. In questo modo, oltre al risparmio assicurato dall’autoconsumo, la famiglia può beneficiare di un ulteriore guadagno dovuto alla compensazione economica tra energia immessa ed energia prelevata.

 

Il fotovoltaico è una scelta conveniente? Assolutamente Sì!

 

Nella simulazione produzione impianto fotovoltaico dobbiamo considerare anche la questione del risparmio economico.

 

Prima del fotovoltaico, la famiglia spendeva circa 960 euro/anno per l’energia elettrica.

 

Con l’installazione dei pannelli e delle batterie di accumulo la bolletta si abbassa notevolmente.

 

Produrre autonomamente l’energia necessaria per il fabbisogno della propria famiglia permette di aumentare la quota di autoconsumo e, di conseguenza, ridurre la quantità di elettricità acquistata dalla rete. Con un taglio netto alle spese per l’energia.

 

Il risparmio con il fotovoltaico inizia subito, già dal primo anno:

 simulazione produzione impianto fotovoltiaco.png


Scegliendo di integrare nell’impianto fotovoltaico anche un sistema per l’accumulo dell’energia, il
risparmio aumenta ulteriormente, arrivando fino al 90%. 

 

 

Per darti un’idea ancora più chiara e precisa della convenienza di scegliere il fotovoltaico per la propria abitazione, completiamo la simulazione calcolando il risparmio complessivo che la famiglia può ottenere in 25 anni, tempo di vita medio di un pannello fotovoltaico, installando moduli e batterie.

 

Spesa per energia elettrica (senza fotovoltaico): 35.220 euro

Spesa per energia elettrica (con Sistema Solare + accumulo): 3.522 euro

 

Risparmio economico in 25 anni: 31.698 euro

 

Produzione Impianto Fotovoltaico e vantaggi per l’ambiente

 

L’aspetto legato al risparmio economico non è l’unico motivo che ha spinto così tante famiglie a passare al fotovoltaico. Produrre energia da una fonte rinnovabile e pulita qual è il sole, porta anche notevoli benefici all’ambiente.

 

Facendo riferimento ai dati dell’esempio preso in esame in questo articolo, con l’installazione del Sistema Solare Wölmann si è registrata una potenziale riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera pari a 2,37 tonnellate/anno in meno.

 

In modo simbolico, è come se avessimo piantato 7 nuovi alberi ogni anno!

 

La simulazione produzione impianto fotovoltaico, i dati sul risparmio economico e i relativi benefici ambientali sono tutte informazioni che puoi trovare nell’attestato di prestazione energetica rilasciato gratuitamente dai tecnici Wolmann dopo il sopralluogo.

Richiedi subito la consulenza di un ingegnere esperto.

Richiedi un preventivo gratuito sistemi solari

Categoria: Fotovoltaico con Accumulo

Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Scritto da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Ingegnere e progettista di impianti elettrici e fotovoltaici civili ed industriali. Responsabile tecnico, assieme al suo staff, è attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente e progetta nuove soluzioni di impianti adatti ad ogni persona e ogni edificio.