<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=292341394498469&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

La top 3 dei sistemi di accumulo energia elettrica

[fa icon="calendar"] 01/09/17 12.15 / da Serena Tarricone - Ufficio tecnico

La top 3 dei sistemi di accumulo energia elettrica

Chi ha già installato il fotovoltaico sul tetto di casa sa quanto sia importante ed economicamente vantaggioso poter usufruire di energia autoprodotta. Come sfruttare al massimo il rendimento dei pannelli e avere sempre una scorta di elettricità a disposizione? La risposta è semplice: integrando nell’impianto un sistema di accumulo energia affidabile, sicuro e dalle elevate prestazioni. Per aiutarti a individuare le batterie più adatte a te, ecco la top 3 dei migliori accumulatori presenti sul mercato.

Se vuoi acquistare un sistema di batterie per immagazzinare l’energia prodotta dai pannelli fotovoltaici devi prestare attenzione ad alcune caratteristiche. Esistono tanti prodotti diversi, ma le migliori batterie per accumulo fotovoltaico sono quelle che ti garantiscono: 

  • Ottime prestazioni con il minimo ingombro
  • Lunga durata senza cali di rendimento
  • Possibilità di modulare la capacità in base alle tue esigenze 

Approfondiamo questi tre aspetti analizzando le specifiche tecniche dei 3 migliori sistemi per l’accumulo dell’energia attualmente in commercio.

 

LG Chem: un piccolo grande accumulatore 

Le batterie LG Chem sono l’ideale per chi non vuole rinunciare ai vantaggi dell’accumulo fotovoltaico, pur avendo poco spazio a disposizione. Le dimensioni compatte e il peso ridotto facilitano l’installazione a parete o a pavimento, e non compromettono le prestazioni, che sono davvero ottime. La tecnologia della batteria LG Chem è tra i più collaudati e affidabili nel mondo. Le batterie LG Chem vengono utilizzate da Apple per iphone e Volvo per le auto elettriche.  

Il sistema RESU è disponibile in tre taglie di potenza in uscita in corrente continua da 3,3 kWh, da 6,5 kWh e da 9,8 kWh per gli impianti a basso voltaggio mentre in due taglie da 6,5 kWh e da 9,8 kWh per gli impianti ad alto voltaggio (con gli inverter SolarEdge) e ha una profondità di scarica del 95%. Inoltre la tecnologia LG garantisce accumulatori resistenti, in grado di assicurare una capacità dell’80% anche dopo 10 anni.

RESU_series.jpg

Lunga vita alle batterie con Tesla Powerwall 2 

Con una capacità di utilizzo di 13,5 kW, una temperatura d’esercizio tra i -20°C e i +50°C e la possibilità di montare le batterie a muro o a parete, sia all’interno che all’esterno, Tesla Powerwall 2  è un investimento sicuro e garantito nel tempo. 

Il nuovo modello lanciato negli scorsi mesi ha il doppio della capacità rispetto alle batterie di prima generazione, e può essere installato sia su un nuovo impianto fotovoltaico sia su uno già esistente, in maniera veloce e senza bisogno di modifiche significative.

La peculiarità del sistema Powerwall 2 sta tutta nella durata: garantite per 10 anni, le batterie possono sopportare un numero illimitato di cicli di carica e scarica. Ciò significa che puoi utilizzarle in tutta tranquillità per molti anni, senza notare cali nel rendimento. 

Immagazzinare energia elettrica da utilizzare quando più ne hai bisogno è uno dei vantaggi principali dei sistemi di accumulo. E con le batterie giuste puoi raggiungere la piena indipendenza energetica, liberandoti così dal Gestore e tagliando i costi in bolletta.tesla_powerwall_2.jpg

La taglia per ogni esigenza: Varta Storage 

La domanda che più spesso viene rivolta ai nostri ingegneri, quando è il momento di scegliere il sistema di accumulo, riguarda la capacità di accumulare l'energia prodotta. Per individuare la taglia giusta è consigliato affidarsi a un esperto del solare, che possa valutare i consumi della tua famiglia e indicarti il prodotto migliore, anche in base alla capacità del tuo tetto di produrre energia.

Per scoprire quanto puoi risparmiare con il fotovoltaico richiedi sempre l’Attestato di Prestazione Solare (APS).

Le esigenze del tuo nucleo familiare, però, possono cambiare negli anni: l’acquisto di un piano a induzione per la cottura dei cibi o di nuovi elettrodomestici potrebbe aumentare il fabbisogno energetico. Per questo esistono sistemi di accumulo modulari ed espandibili come Varta Pulse e Varta Element, che possono essere ampliati anche in un secondo momento e si adattano alle diverse situazioni. 

L’azienda tedesca Varta, con 130 anni di esperienza nella produzione di batterie, ha deciso di lanciarsi anche nel mondo dell’accumulo fotovoltaico. Dopo avere lanciato il sistema per gli impianti trifase Varta Element, nei mesi scorsi ha messo sul mercato Varta Pulse, uno storage monofase all-in-one per gli impianti fotovoltaici residenziali disponibile nelle versioni da 3,3 kW e 6,5 kW. 

Le batterie agli ioni di litio termicamente stabili sono sicure, affidabili ed espandibili e possono essere collegate facilmente a qualsiasi impianto, anche già esistente. Garantite 10 anni o per 10.000 cicli, gli accumulatori Varta possono essere collegati direttamente in corrente alternata e grazie all’Energy Manager System portano a casa tua tutta la qualità del Made in Germany. Gruppo batterie, hardware e software per la gestione dei cicli di carica/scarica sono assemblati in un unico prodotto, poco ingombrante ed estremamente efficiente. 

Come per i due modelli presenti sopra, anche Varta Pulse offre la possibilità di un monitoraggio da remoto grazie all’app per smartphone che ti permette di controllare in ogni momento il funzionamento dell’impianto, i valori di tensione e lo stato di carica e scarica.

batterie_varta-element_varta-pulse.jpg

Top 3 Accumulatori Fotovoltaici 

Ecco riepilogate le caratteristiche principali dei 3 sistemi di accumulo energia:

confronto batterie.jpgQuanto costano le batterie accumulo fotovoltaico?  

Ora hai sicuramente le idee più chiare sulla tipologia di batteria che devi acquistare. Ma il prezzo? Difficile dire se sia alto o basso, perché questo dipende dal tuo fabbisogno. Quel che è certo è che puoi dimezzare il totale dell'investimento, grazie alla detrazione fiscale del 50%. Se acquisti sistemi di accumulo energia elettrica entro il 31 dicembre 2017 puoi beneficiare degli sgravi fiscali e vederti rimborsata tramite IRPEF la metà della spesa sostenuta. 

Per maggiori dettagli sul funzionamento degli accumulatori fotovoltaici e sulle possibilità di risparmio, leggi la nostra Guida. Clicca qui sotto e scarica il PDF gratuito: lo puoi consultare quando vuoi da smartphone, tablet o PC. tutto quello che devi sapere sui sistemi di accumulo per l'impianto fotovoltaico

Categoria: Fotovoltaico con Accumulo

Serena Tarricone - Ufficio tecnico

Scritto da Serena Tarricone - Ufficio tecnico

Laureata in Ingegneria Edile, si occupa di progettare la migliore soluzione solare in termini di efficenza e produttività. Soluzioni “su misura” pensate per soddisfare le esigenze del cliente, senza tralasciare l’aspetto estetico ed architettonico in relazione al contesto ambientale e al fabbricato.