Fotovoltaico e Pompa di Calore per riscaldare casa

[fa icon="calendar"] 23/09/19 13.00 / da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Fotovoltaico e Pompa di Calore per riscaldare casa

Con il fotovoltaico sul tetto dai un taglio alle bollette dell'energia elettrica perché sei tu a produrre, in maniera ecologica e soprattutto gratuita, l'elettricità che ti serve per far funzionare luci ed elettrodomestici. Inoltre collegando fotovoltaico e pompa di calore puoi migliorare il comfort in casa sfruttando solo fonti di energia rinnovabile e riducendo così anche i costi per il riscaldamento. Vuoi scoprire com'è possibile? Leggi qui.

Con il fotovoltaico dai un taglio alla bolletta dell'elettricità

Basta con i continui aumenti del prezzo dell'elettricità al kWh, basta con le bollette salate. Grazie al fotovoltaico puoi dare un taglio alle spese, senza rinunciare alle tue abitudini.

Il forno, la lavatrice, l'asciugatrice, il condizionatore sono tutti apparecchi che consumano elettricità, a volte anche troppa se non sono modelli ad alta efficienza energetica.

Per risparmiare sulle spese devi spegnerli o usarli il meno possibile, solo nelle fasce orarie più convenienti. 
Oppure puoi decidere di collegarli all'impianto fotovoltaico. E il gioco è fatto.

Installando i pannelli fotovoltaici sul tetto puoi produrre l'elettricità che ti serve per soddisfare il fabbisogno energetico della tua famiglia in maniera totalmente gratuita, dimezzando i costi in bolletta. 

Addirittura con il fotovoltaico + accumulo il risparmio è ancora maggiore e arriva fino al 90%. È un dato reale, testimoniato da chi ha già installato moduli e batterie e li sta usando con successo per produrre in autonomia l'energia di cui ha bisogno. 

Questa famiglia, ad esempio, è riuscita a raggiungere un'autonomia energetica del 100% grazie al fotovoltaico con accumulo.

Com'è possibile, tutto ciò?

  • I pannelli catturano l'energia del Sole, gratuita e sempre disponibile
  • L'inverter la converte in energia elettrica e la mette a disposizione della rete domestica
  • Le batterie la accumulano, se in casa non c'è nessuno pronto a utilizzarla, per metterla a disposizione quando effettivamente serve (ad esempio la notte)

Combinando autoconsumo diretto (l'utilizzo immediato dell'energia auto-prodotta) e autoconsumo differito (cioè l'utilizzo dell'energia immagazzinata nelle batterie) ti liberi dal Gestore e abbassi, fin quasi ad azzerare, le spese per l'energia elettrica.

E se ci abbini la pompa di calore tagli anche i costi per il riscaldamento

La pompa di calore è un dispositivo elettronico per la climatizzazione degli ambienti interni. Si tratta di una soluzione davvero efficiente ed ecologica perché ti permette di riscaldare/raffrescare casa e produrre acqua calda per uso sanitario utilizzando una fonte completamente rinnovabile: il calore naturale presente nell’ambiente (aria, acqua di falda o sottosuolo). 

Da solo questo generatore è in grado di coprire fino al 60% del carico termico annuo della tua famiglia.

Ecco quanto puoi risparmiare se usi l'energia prodotta dall'impianto fotovoltaico per alimentare il riscaldamento di casa:

  • Fino al 30-40% in meno sui costi del riscaldamento, se associato ad un un sistema ibrido
  • Fino al 60-70% in meno se decidi di sostituire lo scaldabagno elettrico tradizionale con uno scaldacqua a pompa di calore con Coefficiente di Prestazione (COP) superiore a 2,6.

Trattandosi di un apparecchio elettrico per funzionare ha bisogno di corrente, e questo potrebbe sembrare uno svantaggio. "Quello che risparmio sul gas lo devo poi spendere nella bolletta dell'energia" è l'obiezione che muovono alcuni.

In realtà le moderne pompe di calore hanno un coefficiente di prestazione elevato: ciò significa che il consumo di energia elettrica per produrre 1 kW di calore è molto basso. 

E c'è anche un altro modo per aumentare il risparmio.

Se abbini fotovoltaico e pompa di calore puoi alimentare il generatore con l'elettricità auto-prodotta, riducendo così i costi di gestione e aumentando l'autoconsumo di energia elettrica in casa.

E se hai deciso di installare anche le batterie puoi sfruttare l'energia immagazzinata negli accumulatori per far funzionare la pompa di calore in qualsiasi momento della giornata, quindi anche di notte. 

Cosa c'è di meglio di una casa calda e accogliente, a costo praticamente zero?

Grazie all'abbinata fotovoltaico + pompa di calore tagli sia la bolletta dell'energia sia quella del gas, il tutto con un investimento ridotto. Grazie alle detrazioni fiscali, infatti, puoi recuperare il 50% della somma spesa per l'acquisto di pannelli, batterie e anche della pompa di calore!

Vuoi trasformare la tua casa in un edificio energicamente autosufficiente? Con fotovoltaico e pompa di calore puoi farlo. Prova il nostro configuratore e scopri qual è il Sistema Solare più adatto alla tua casa. 

configura il tuo impianto fotovoltaico e scopri i prezzi

Categoria: Riscaldamento

Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Scritto da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Ingegnere e progettista di impianti elettrici e fotovoltaici civili ed industriali. Responsabile tecnico, assieme al suo staff, è attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente e progetta nuove soluzioni di impianti adatti ad ogni persona e ogni edificio.