5 Strategie per evitare l’aumento della bolletta elettricità

[fa icon="calendar"] 09/02/18 12.32 / da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

5 Strategie per evitare l’aumento della bolletta elettricità

I prezzi dell’energia elettrica sono in continuo aumento: per il primo trimestre 2018 si parla addirittura di un +5,3% sulla bolletta elettricità delle famiglie italiane. Ecco 5 strategie valide per evitare di dover pagare conti salati ogni mese.

 1. Effettua il relamping delle lampadine 

L’impianto di illuminazione è una delle principali fonti di consumo energetico, nelle nostre case. Ogni stanza è dotata lampadari, applique o abat-jour, che spesso vengono accese anche contemporaneamente, e che spesso sono causa di sprechi energetici. 

Per tagliare le spese della bolletta elettricità sostituisci le vecchie lampadine, sia quelle a incandescenza sia le lampade alogene, con apparecchi a LED. Oltre a consumare meno energia, le lampade a LED hanno una resa luminosa maggiore e durano di più (in termini di ore) delle tradizionali lampadine incandescenti.

 

2. Punta su elettrodomestici di classe elevata 

Se devi acquistare un nuovo elettrodomestico, prediligi quelli con la classe energetica superiore. Lavatrice, forno e frigorifero sono apparecchi presenti oramai in tutte le abitazioni, ma sono anche quelli che consumano di più. Ecco perché è importante scegliere modelli efficienti e a basso consumo. 

A parità di caratteristiche, dai la tua preferenza a elettrodomestici in classe A+++ (A++ per i forni): anche se costano un po’ di più, possono assicurarti un vero risparmio in bolletta con prestazioni assolutamente elevate. 

Inoltre, acquistando nuovi elettrodomestici in concomitanza con un intervento di ristrutturazione puoi beneficiare del Bonus Mobili e detrarre il 50% della spesa sostenuta.

 

3. Autoproduci l’elettricità che ti serve con i pannelli fotovoltaici 

Produrre autonomamente energia elettrica con il fotovoltaico è, ad oggi, la soluzione più conveniente per abbassare le spese per la corrente. 

Catturando l’energia del sole e convertendola in elettricità, subito pronta per essere utilizzata nella rete domestica, il fotovoltaico ti assicura un risparmio fino al 70%. 

Abbiamo messo a confronto il costo medio energia elettrica e il fotovoltaico: sai cos’è emerso? Scoprilo qui.

Per un’installazione fotovoltaico a regola d’arte affidati a degli specialisti, che sappiano consigliarti il pannello più adatto anche in base allo spazio che hai a disposizione. (LINK A “Installazione fotovoltaico: dove posizionare i pannelli”).

E non dimenticare che anche per il fotovoltaico puoi beneficiare delle detrazioni fiscali e dimezzare l’investimento. Lo Stato, infatti, ti rimborsa metà di quello che hai speso per l’acquisto e l’installazione dell’impianto fotovoltaico grazie agli incentivi per la riqualificazione edilizia e l’efficientamento energetico.

 

4. Diventa energicamente indipendente con le batterie di accumulo 

La maggior parte delle famiglie che ha scelto di passare al fotovoltaico ha deciso di abbinare ai pannelli un sistema di batterie per immagazzinare l’energia prodotta ma non immediatamente utilizzata. 

I migliori sistemi di accumulo energia permettono di sfruttare al massimo il rendimento dell’impianto e ti assicurano una scorta di energia sempre disponibile, che torna utile ad esempio la sera o la mattina presto, quando il sole non c’è ma la richiesta di elettricità è elevata. 

Grazie all’accumulo fotovoltaico ti metti al riparo dai continui aumenti della bolletta luce.

perché limiti drasticamente la quantità di elettricità acquistata dalla Rete, e dai un taglio netto alle spese, risparmiando fino al 90% per l’energia elettrica.

 

5. Raffresca e riscalda casa con l’energia del sole 

E se ti dicessimo che con il fotovoltaico, oltre a tagliare la bolletta elettricità, abbassi anche le spese per il riscaldamento? 

Sì, hai letto bene. L’energia del sole può essere utilizzata anche per riscaldare le stanze della casa. Come? Collegando pompa di calore con fotovoltaico. 

In estate puoi utilizzare l’elettricità prodotta dai pannelli per far funzionare la pompa di calore come climatizzatore e avere quindi aria condizionata gratis. In inverno con lo stesso apparecchio, semplicemente invertendone il funzionamento, puoi produrre aria calda e riscaldare gli ambienti senza dover attivare la caldaia. Con un notevole risparmio di combustibile fossile e un bel taglio alla bolletta del gas. 

Cosa aspetti? Contatta subito un ingegnere Wölmann per una consulenza gratuita!

 

Nel frattempo puoi dare un’occhiata alla Guida che trovi qui sotto. All’interno abbiamo inserito utili accorgimenti che ti faranno risparmiare sull’elettricità. Scarica subito il PDF: è gratis e puoi consultarlo da qualsiasi dispositivo.

Scarica la guida gratuita

Categoria: Risparmio

Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Scritto da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Ingegnere e progettista di impianti elettrici e fotovoltaici civili ed industriali. A capo dell’ufficio tecnico, assieme al suo staff, è attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente e progetta nuove soluzioni di impianti adatti ad ogni persona e ogni edificio.