<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=292341394498469&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Normative e sgravi su fotovoltaico per aziende

[fa icon="calendar"] 31/01/18 12.14 / da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Normative e sgravi su fotovoltaico per aziende

Per il fotovoltaico residenziale c’è la detrazione fiscale del 50% per tagliare i costi di installazione. E per il fotovoltaico per aziende? Esistono quote di ammortamento agevolate per chi decide di posare i pannelli fotovoltaici sul tetto del capannone o del negozio, che la rendono una scelta davvero conveniente. Molte imprese ne hanno già approfittato: ecco perché dovresti farlo anche tu.

Vantaggi del Fotovoltaico per Aziende

 

Aumenti la competitività

Qualsiasi sia la tipologia di attività della tua azienda, la maggior parte del lavoro si svolge nelle ore centrali della giornata, proprio quando l’irraggiamento è maggiore e i pannelli lavorano di più. Ciò ti permette di sfruttare a pieno l’impianto, approfittando dell’utilizzo istantaneo dell’energia prodotta (autoconsumo diretto).

 

Riduci le spese

L’energia elettrica è una voce di spesa che pesa in maniera sempre più significativa sul bilancio aziendale. Sfruttare uno spazio libero e inutilizzato come il tetto per installare i pannelli e produrre l’elettricità necessaria al fabbisogno energetico aziendale è una scelta davvero conveniente.

Non importa se il tetto del tuo capannone o del tuo negozio non è orientato a sud né inclinato di 30°: le nuove tecnologie ti permettono di trasformare qualsiasi copertura in un tetto fotovoltaico che produce elettricità.

 

Sei energeticamente indipendente

Autoprodurre energia elettrica vuol dire tagliare di netto la bolletta, perché non sei più costretto ad acquistare energia dal Gestore. Se poi integri nell’impianto un sistema di accumulo energia elettrica puoi immagazzinare l’eventuale esubero di energia, per sfruttarlo la sera o durante il turno di notte, nel caso la tua azienda lavori H24 (autoconsumo differito). In questo modo ti liberi anche dai continui aumenti del prezzo dell’energia. L’elettricità generata dai pannelli fotovoltaici è gratis e lo sarà per sempre.

 

Migliori l’immagine aziendale

Sfruttare una fonte rinnovabile come il sole per produrre energia elettrica è una soluzione ecologica che fa bene all’ambiente, perché permette di ridurre le emissioni di agenti inquinanti nell’atmosfera. Ciò contribuisce a rendere la tua impresa un’azienda virtuosa dal punto di vista energetico, con un ritorno d’immagine molto positivo.

 

Sgravi Fiscali per le aziende che installano i pannelli fotovoltaici

 

Ammortamento come “bene materiale”

La Circolare n. 46/E/2007 dell’Agenzia delle Entrate riconosce l’impianto fotovoltaico come un bene strumentale all’attività svolta.

Nel documento si legge:

 

Gli impianti fotovoltaici sono da considerarsi beni mobili quando soddisfano uno dei seguenti requisiti:

  1. la potenza nominale dell’impianto fotovoltaico non è superiore a 3 chilowatt per ogni unità immobiliare servita dall’impianto stesso;
  2. la potenza nominale complessiva, espressa in chilowatt, non è superiore a tre volte il numero delle unità immobiliari le cui parti comuni sono servite dall’impianto, indipendentemente dalla circostanza che sia installato al suolo oppure sia architettonicamente o parzialmente integrato ad immobili già censiti al catasto edilizio urbano;
  3. per le installazioni ubicate al suolo, il volume individuato dall’intera area destinata all’intervento (comprensiva, quindi, degli spazi liberi che dividono i pannelli fotovoltaici) e dall’altezza relativa all’asse orizzontale mediano dei pannelli stessi, è inferiore a 150 m3, in coerenza con il limite volumetrico stabilito all’art. 3, comma 3, lettera e) del decreto ministeriale 2 gennaio 1998, n. 28.

 

Non essendo più accatastabile come fabbricato (con coefficiente di ammortamento del 4%), il costo per l’acquisto e l’installazione dell’impianto è quindi deducibile con le stesse quote di ammortamento previste per i beni materiali, cioè al 9% annuo.

 

Super Ammortamento 130%

Il Super Ammortamento è un incentivo fiscale introdotto dal Governo con la Legge di Bilancio 2016 e riconfermato nell’ultima Finanziaria (seppur con una percentuale lievemente inferiore, pari al 130%), che ha l’obiettivo di spingere le aziende a investire in beni materiali strumentali. Probabilmente ne hai già sentito parlare, o addirittura il tuo commercialista ti ha suggerito di utilizzarlo per ammortizzare l’acquisto di macchinari e strumenti utili per la tua attività.

 

Sapevi che può essere sfruttato anche per abbassare il costo dell’installazione di un impianto fotovoltaico sul tetto della tua azienda?

 

La Circolare 4/E/2017 redatta congiuntamente da Agenzia delle Entrate e MiSE stabilisce che i contribuenti possono fruire del super ammortamento sulle componenti impiantistiche, tra cui rientrano anche i pannelli fotovoltaici, le centrali fotovoltaiche e quelle eoliche, purché i beni materiali strumentali abbiano coefficienti di ammortamento superiori al 6,5%.

 

In che cosa consiste il super ammortamento?

 

Il super ammortamento permette una maggiorazione del 30% sul costo di acquisto del bene che ti permette di aumentare l’importo deducibile. In questo modo risparmi quasi la metà di quello che hai investito, senza averlo realmente speso.

 

L’incremento fiscale della quota di ammortamento rispetto all’effettivo valore del bene acquistato permette di pagare le imposte su una base imponibile inferiore, grazie alle deduzioni maggiorate.

 

A tutti gli effetti l’ammontare del tuo investimento è lo stesso, ma fiscalmente risulta che hai speso di più.

 

Facciamo un esempio

 

Costo investimento per installazione impianto fotovoltaico: 20.000 € + IVA 

Maggiorazione del 30%: 6.000 €

Costo maggiorato sul quale calcolare l’ammortamento: 26.000 € 

Coefficiente di ammortamento: 9% 

Da questi dati risulta che l’ammortamento deducibile per il 2018 sarà 26.000 x 9% = 2.340 €.

Se consideriamo che i tempi di ammortamento sono di circa 11 anni, la deducibilità complessiva per il calcolo delle imposte è di 2.340 x 11 = 25.740 €, ben 5.740 € in più rispetto all’ammontare effettivo del tuo investimento.

 

A poter beneficiare dell’incentivo fiscale del super ammortamento sono i soggetti titolari di reddito d’impresa e i professionisti con reddito da lavoro autonomo, anche svolto in forma associativa, purché residenti e con un’organizzazione stabile in Italia.

 

Oltre ad avere un enorme potenziale di autoconsumo, aziende e imprese commerciali possono sfruttare il fotovoltaico per una strategia di efficientamento energetico complessivo. Elettrificando molti dei consumi, sfruttando ad esempio il riscaldamento con fotovoltaico, è possibile abbassare i costi di gestione e migliorare le performance aziendali. 

Richiedi subito una consulenza a un nostro incaricato per scoprire qual è l’impianto fotovoltaico più adatto a te.

Richiedi un preventivo gratuito sistemi solari

Categoria: Fotovoltaico per Aziende

Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Scritto da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Ingegnere e progettista di impianti elettrici e fotovoltaici civili ed industriali. A capo dell’ufficio tecnico, assieme al suo staff, è attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente e progetta nuove soluzioni di impianti adatti ad ogni persona e ogni edificio.