<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=292341394498469&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

Impianti di climatizzazione fotovoltaici per risparmiare

[fa icon="calendar"] 07/07/17 12.16 / da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Impianti di climatizzazione fotovoltaici per risparmiare

Sicuramente conosci già i vantaggi del solare: autoprodurre l’energia elettrica per soddisfare i carichi domestici ti permette di tagliare drasticamente la bolletta e aumenta la tua indipendenza energetica. Quello che forse ancora non sai è che gli impianti di climatizzazione collegati al fotovoltaico possono aiutarti a risparmiare ancora di più.

Le estati torride stanno diventando sempre più insopportabili, soprattutto per chi ha bambini piccoli o vive con persone anziane. Per questo molte famiglie si sono già attrezzate con un climatizzatore. 

Questi apparecchi prelevano calore dall’esterno e lo cedono all’ambiente interno sotto forma di aria fresca, grazie alle proprietà di un gas refrigerante che scorre nei tubi. I modelli più evoluti, a tecnologia inverter, sono in grado di modulare la potenza in base alla temperatura desiderata e di mantenerla costante lavorando al minimo, evitando così ripetute accensioni e spegnimenti, che fanno lievitare i consumi.

 

climatizzatore quanto mi costi? 

È convinzione comune che il climatizzatore abbia consumi astronomici, tali da far lievitare la bolletta elettrica. Per questo alcune persone nutrono dei dubbi sulla reale convenienza della sua installazione. 

In realtà i consumi degli impianti di climatizzazione dipendono, come tutti gli elettrodomestici, dall’uso che se ne fa e dalla tipologia di prodotto scelto. Acquistare un climatizzatore con etichetta energetica A++, ad esempio, assicura un risparmio non indifferente in bolletta, oltre a una conseguente riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera. Scegliere un apparecchio di classe energetica elevata può costare un po’ di più all’inizio, ma assicura prestazioni eccellenti e un risparmio in bolletta non indifferente. 

Gli impianti di climatizzazione più efficienti sono sicuramente quelli a pompa di calore. Questi assicurano aria fresca in estate e aria calda in inverno, grazie alla possibilità di invertire il ciclo di funzionamento. E collegandoli al fotovoltaico risparmi ancora di più.

 Impianti di climatizzazione fotovoltaici per risparmiare.png

impianti di climatizzazione fotovoltaici per un risparmio assicurato! 

Per abbassare le spese del bilancio familiare bisogna puntare sulle rinnovabili, questo oramai è assodato. Usufruire di una fonte di energia pulita e sempre rinnovabile ti permette di risparmiare sui consumi e di tagliare le bollette. 

Un climatizzatore a pompa di calore è un elettrodomestico davvero eco-sostenibile, perché funziona con il 75% di energia rinnovabile. Come abbiamo visto prima, il sistema di riscaldamento e di raffrescamento si attiva semplicemente sfruttando l’energia presente gratuitamente nell’ambiente.

Trattandosi di un apparecchio elettrico, però, ha bisogno anche dell’elettricità. E questa può essere fornita dai pannelli fotovoltaici

Oltre a produrre l’energia necessaria per soddisfare i carichi domestici, con il fotovoltaico puoi gestire il fabbisogno energetico di una pompa di calore per riscaldare e raffrescare gli ambienti.

Considera che il periodo da aprile a settembre è quello di maggior insolazione e di conseguenza in questi mesi il tuo impianto ha il rendimento più alto. In questo arco di tempo rientrano anche i mesi estivi, quelli cioè in cui accendi più spesso il climatizzatore per assicurare alla tua famiglia temperature sempre gradevoli.

Sfruttare l’energia autoprodotta dai pannelli per far funzionare il climatizzatore ti assicura quindi un doppio risparmio!

I moderni impianti di climatizzazione a pompa di calore possono essere facilmente collegati all’impianto fotovoltaico, per utilizzare l’elettricità generata durante il giorno dai moduli in silicio. Durante le ore serali e notturne possono invece funzionare con la corrente normalmente acquistata dalla rete, ma se scegli di integrare nel tuo impianto un sistema di accumulo non dovrai preoccuparti neanche di questo. Le batterie, infatti, permettono di ottimizzare al massimo il rendimento dei pannelli e ti consentono di sfruttare al 100% la tua energia, grazie all’accumulo dell’elettricità prodotta e non immediatamente utilizzata. 

Scopri come funziona l’accumulo fotovoltaico nella Guida che trovi qui sotto. Scaricala Gratis in Pdf e leggila quando vuoi da pc, tablet o smarthone.

Scarica la guida sui sistemi di accumulo

Categoria: Fotovoltaico con Accumulo, Climatizzazione

Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Scritto da Luca Corbetta - Responsabile ufficio tecnico

Ingegnere e progettista di impianti elettrici e fotovoltaici civili ed industriali. A capo dell’ufficio tecnico, assieme al suo staff, è attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente e progetta nuove soluzioni di impianti adatti ad ogni persona e ogni edificio.

richiedi il tuo attestato di prestazione solare
Guida Gratuita

Iscriviti al blog